Antipasti / Tradizionali

Ricetta d’autore: tornano le Tavole Accademiche con il cannolo rivisitato!

30 Ottobre 2018
  • Difficulty Difficulty: media

Paola Giovanettoni

Today we cook together

Eccoci con un secondo menù completo – ovvero antipasto, primo, secondo e dolce – sviluppato in esclusiva per Life dagli chef delle Tavole Accademiche dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo fondata da Slow Food.

Un “secondo appuntamento” con ricette d’autore per un menù denominato innovazione che, appunto, riedita i grandi classici della cucina regionale italiana regalando un’interpretazione alternativa ed altrettanto gustosa ai grandi classici nostrani.

Complici, come al solito, alcuni dei nostri migliori frutti a marchio Valore al Territorio: la linea dedicata alle eccellenze territoriali con cui sosteniamo la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

Eccoci, dunque, con un antipasto dal nome affascinante: Anima di Sicilia, ripensando il cannolo. Crema di ricotta, pomodoro confit, candito di limone, polvere d'arancia e croccante di pistacchi.

Una ricetta che rimanda alla Sicilia anche in quanto ad ingredienti utilizzati: il pistacchio utilizzato, infatti, è 100% siciliano. Profumatissimo, morbido, impossibile da descrivere a parole… è solo gustandolo, infatti, che se ne può scoprire l’eccellenza di questa proposta a marchio Valore al Territorio.

Ingredients

Per il cannolo:

farina 0 250 gr

uovo 1

cacao amaro 15 gr

marsala 30 gr

cannella in polvere 10 gr

olio extravergine di oliva 30 gr

aceto di vino bianco 20 gr

sale 1 pizzico

pistacchi in granella Valore al Territorio 60 gr

olio per friggere

 

Per il ripieno:
ricotta 600 gr
panna 200 gr
30 gr di scorze candite di limone
olio extravergine di oliva, sale
Pomodori ciliegia 250 gr
zucchero 25 gr
sale 10 gr
olio extravergine di oliva, origano
scorza di 4 arance, scorza di 3 limoni

 

Preparation

Preparare la polvere di arancia facendo essiccare lentamente le zeste quindi passandole al tritatutto.

Preparare i canditi di limone realizzando uno sciroppo con 150 gr di zucchero e 150 gr di acqua, portare a bollore, immergere le zeste a julienne, riportare a bollore quindi lasciare riposare.

Per i pomodori confit, disporre i pomodori su una placca da forno (interi o tagliati a metà con il taglio verso l’alto), irrorare con un filo di olio extravergine, condire con sale, zucchero e origano quindi cuocere in forno a bassa temperatura – nel forno di casa impostare a 120°C per circa 2 ore.

Preparare l’impasto del cannolo e lasciarlo riposare qualche ora, tirarlo con il mattarello o la sfogliatrice (molto sottile), tagliarlo in losanghe quindi friggerlo avendo cura di mantenere la temperatura dell’olio non troppo alta (intorno ai 150°C).

Preparare la farcia montando la panna, aggiungendo e lavorandola con la ricotta, condire con sale e olio extravergine quindi incorporare metà dei canditi di limone scolati e tritati.

Procedere all’impiatto disponendo una quenelle di crema di ricotta, qualche pomodorino confit e la sfoglia di cannolo. Spolverare con polvere d’arancia.

Eccoci arrivati al termine di questa ricetta dedicata ai sapori siciliani.

E se all’innovazione desiderate alternare la tradizione ecco l’antipasto pesti d’Italia su bruschetta:

 

LIFE's products used

Resta in contatto con noi!

Iscriviti alla
newsletter

Iscriviti

Other recipes

Ricetta LOW COST: Torta di Riso con semi di girasole!

Eccoci a voi con una ricetta che unisce il sapore forte e deciso del gorgonzola, alla croccantezza dei semi di girasole ricchi di ferro, vitamina E e zinco. Si tratta […]

Read

Ricetta veloce: insalata di stagione con dressing sfizioso!

Ricetta veloce? Eccola: quando l’insalata si fa sfizosa. Il tempo è ballerino ma, si spera, in miglioramento! Ecco, allora, che scatta la voglia di stare il meno possibile in cucina […]

Read

Ricetta di Natale: conoscete il pull apart bread?

Con questa ricetta di Natale, lo diciamo, dimentichiamo per un attimo il concetto di cucina “light”. Ma che dire… Ogni tanto si può sgarrare con gusto! Ecco, allora, che scopriamo […]

Read