26 giugno 2018

Da Elena Dogliotti di Fondazione Umberto Veronesi 3 motivi per cui consumare frutta secca.

“Nutrirsi in modo corretto sarebbe un’occasione in più per migliorare e mantenere il più a lungo possibile il nostro stato di salute, un’occasione che sarebbe un peccato farsi sfuggire.”

E’ questo quanto insegna a tutti noi Elena Dogliotti, 
Biologa Nutrizionista
 e Supervisore Scientifico Fondazione Umberto Veronesi, nell’introduzione al Libro Dentro Al Guscio nato dalla collaborazione di Life con Fondazione Umberto Veronesi e Marco Bianchi.

Un preambolo che si lega all’impegno stesso di Fondazione Umberto Veronesi che, oltre a sostenere la ricerca scientifica, investe le proprie risorse nella divulgazione dei corretti stili di vita evitando comunicazioni sensazionalistiche su alimenti buoni o cattivi, ma parlando dei risultati della scienza in maniera accessibile a tutti, puntando su una vera educazione al valore delle nostre scelte a tavola.

Perché è proprio a partire dalla tavola che può iniziare un percorso di prevenzione. Ecco, allora, che grazie alla dottoressa Elena Dogliotti scopriamo 3 motivi per cui consumare frutta secca:

1) Gli Omega-3 e gli Omega-6, che si trovano nel pesce ma anche nella frutta secca, sono acidi grassi essenziali per il nostro organismo e, quando sono nel giusto rapporto, sono antinfiammatori, contribuiscono a mantenere il sangue fluido e possono concorrere a proteggere le cellule cerebrali e a mantenere bassi i trigliceridi. La frutta secca inoltre come tutti i vegetali non contiene colesterolo.

2) La frutta secca può svolgere azione di prevenzione nei confronti di cardiopatie e aterosclerosi grazie all’arginina, un aminoacido essenziale per il funzionamento dell’endotelio vascolare.

3) 30 grammi di nocciole contengono una quantità 3 volte superiore di acidi grassi monoinsaturi (sotto forma di acido oleico) di una porzione di sgombro ma niente sodio se sono al naturale. Una piccola manciata di nocciole ci aiuta dunque a proteggere l’apparato cardio-circolatorio favorendo la fluidità del sangue e il controllo del colesterolo cattivo (LDL). Le Nocciole Piemonte IGP sgusciate e tostate, varietà Tonda Gentile Trilobata sono una delle più pregiate al mondo per qualità nutrizionali ed organolettiche.

Insegnamenti “pratici e veloci” tratti dal libro Dentro al Guscio che potete scaricare gratuitamente cliccando o tappando sulla foto: