19 aprile 2018

Ferro e Dieta Vegana! I TOP 5 che possono fare al caso vostro.

Sentirsi deboli in caso di dieta vegana può significare che, forse, non ci sia un giusto apporto di ferro. Ecco, allora, la top 5 dei 5 alimenti ricchi di ferro di origine vegetale:

Semi di Zucca: 30g di semi di zucca contengono 2,66mg di ferro.

Anacardi: 30 grammi di anacardi contengono 2mg di ferro.

Mandorle: 30 grammi di mandorle contengono 1,12mg di ferro.

Pinoli: 30 grammi di pinoli contengono 0,6 mg di ferro che diventano 1,7mg se considero i pinoli secchi.

Noci: dalle noci di tipo comune alle noci pecan, tutti i tipi di noci contengono ferro. In generale, comunque, le noci sono un alimento molto ricco di minerali e andrebbero consumate anche per il loro contenuto di acido alfa linoleico, un acido grasso essenziale della serie Omega 3.

Da sottolineare, in fine che il ferro si trova nel cibo in due forme: ferro -eme e ferro non eme.

Il ferro -eme, caratterizzato da un’elevata biodisponibilità, è contenuto solo in carne e pesce; il ferro non eme si trova anche negli alimenti vegetali ma, per essere assorbito dall’organismo, ha bisogno di qualche aiuto, in particolare quello che proviene dall’associazione con la vitamina C.

A sfatare infine il mito secondo cui dieta vegana = debolezza ecco, per concludere, 3 Super Atleti vegani pluripremiati:

Carl Lewis, vincitore di ben 20 medaglie olimpiche in atletica leggera, salto in lungo e staffetta.

Meagan Duhamel, pattinatrice vincitrice della medaglia d’argento alle olimpiadi di Sochi nel 2014.

Serena Williams, pluripremiata tennista.

Concludiamo con una piccola dritta: tutti questi prodotti sono disponibili sul nostro e-shop al seguente link e, iscrivendovi alla Newsletter, avete diritto ad un buono sconto di 5 euro! Clicca sotto!

 

 

Fonti
www.lifeitalia.com
www.valori-alimenti.com/
www.ioscelgoveg.it/10-miti-da-sfatare-sulla-dieta-vegana/