05 marzo 2018

Affaticamento fisico e mentale? Ecco cosa può aiutarvi!

Affaticamento fisico e mentale, difese immunitarie in picchiata libera, voglia di una sferzata di energia? Se questa è la vostra condizione ecco, allora, che ci sono dei piccoli semi tondeggianti e simpatici che possono esservi amici.

Parliamo dei pinoli! Da un interessante articolo pubblicato da Riza.it si scopre infatti che questi semi oleosi risultano essere una miniera di magnesio, fosforo e vitamina B. Sostanze indispensabili per scongiurare affaticamento fisico e mentale.

Nello specifico il pinolo è costituito per circa il 30% da proteine, calcio, ferro, vitamina A e vitamine del gruppo B (soprattutto niacina), indispensabili per un buon equilibrio nervoso e cerebrale. I lipidi sono presenti in questi semi per il 50% ma sono prevalentemente grassi insaturi.

Come tutti i semi oleosi, anche il pinolo è estremamente calorico (100 grammi contengono circa 600 calorie) e questo lo rende un alimento importante per i bambini durante la crescita e per le donne durante la gravidanza e l'allattamento, mentre va consumato con parsimonia in caso di sovrappeso.

La presenza di notevoli quantità di fosforo e magnesio fa sì che il pinolo sia anche un importante tonico dei tessuti neuronali e in particolare dell'epifisi, la ghiandola dalla quale dipendono la nostra resistenza allo stress e il livello di energia vitale.

Ma come “mangiarli” concretamente? Ecco un’idea sfiziosa messa a punto dalla nostra blogger di fiducia Hanneke! Cliccate sotto per scoprirla:

Credit cover: Photo by Hutomo Abrianto on Unsplash

Fonte