31 gennaio 2017

Stress alle stelle? Frutta secca per combatterlo!

Avete un lavoro e siete stressati? Probabilmente sì, dato che numerose statistiche confermano che lo stress lavoro-correlato è il problema di salute più frequente legato all’attività lavorativa in Europa. 

Non siete soli, se vi può confortare, ma non per questo la situazione cambia.

Al lavoro, inoltre, si sommano i ritmi di vita frenetici tipici della nostra epoca facendo sì che la parola stress diventi parte integrante del vocabolario quotidiano. Per fugare ogni dubbio sul vostro stato emotivo potete cliccare qui e fare un rapido Test dello Stress per capire quale sia la vostra realtà.

Ma come cercare di attenuarlo senza doversi licenziare o senza chiudersi in casa per sfuggire a traffico, smog, frenesia&Co? Attraverso una corretta alimentazione che, ancora una volta, può rivelarsi un valido alleato.

Ci sono infatti alimenti che permettono di controllare il livello di zuccheri nel sangue aiutandoci a combattere l’ansia. E quali sono questi alimenti in termini generali? Quelli ricchi di vitamine del gruppo B, di acido folico, di omega 3, di zinco, di magnesio e di fibre.

In questo senso la frutta secca gioca un “ruolo strategico”. Noci, mandorle e pistacchi sono infatti ricchi di magnesio e di vitamina B ed E utili per rafforzare il sistema immunitario e contrastare l’affaticamento cerebrale.

I pistacchi, inoltre, ci calmano abbassando la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. *

E che dire dei semi? Utilissimi anche loro! Semi di lino, di girasole, di zucca sono fonti importanti di magnesio: minerale che può contribuire a regolare le emozioni alleviando depressione, stanchezza e irritabilità.**

Come agiscono infine questi alimenti anti-stress? Agiscono contribuendo a mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue e a rifornire l’organismo di anti-ossidanti.

Se vi abbiamo convinto, e pensate di potervi far aiutare da una corretta alimentazione, vi segnaliamo il nostro e-shop in cui poter acquistare frutta secca e semi. Cliccate qui!

Fonte: sito DonnaGlamour
*Fonte: TuttoGreen
** Fonte: sito LifeStyle