Partnership

Fondazione

UMBERTO VERONESI


La Fondazione Umberto Veronesi nasce nel 2003 su iniziativa di Umberto Veronesi e di molti altri scienziati e intellettuali di fama internazionale, fra cui 11 premi Nobel, con lo scopo di promuovere la ricerca scientifica di eccellenza e progetti di prevenzione, educazione alla salute e divulgazione della scienza.

La Fondazione:

  • sostiene la ricerca scientifica attraverso l'erogazione di borse di ricerca
  • realizza campagne di prevenzione ed educazione
  • organizza conferenze internazionali

Progetto in partnership con LIFE:

Fondazione

SLOW FOOD PER LA BIODIVERSITÀ ONLUS


Nata a Firenze nel 2003 coordina e promuove i progetti di Slow Food a tutela della biodiversità alimentare in tutto il mondo: Presìdi, Arca del Gusto, Orti in Africa, Alleanza SlowFood dei Cuochi e Mercati della Terra.

ORTO IN CONDOTTA
SLOW FOOD EDUCA


Insieme agli studenti, gli insegnanti, i genitori, i nonni e i produttori locali sono gli attori del progetto, costituendo la comunità dell’apprendimento per la trasmissione alle giovani generazioni dei saperi legati alla cultura del cibo e alla salvaguardia dell’ambiente.

Più di 500 orti realizzati in tutta Italia.

L'UNIVERSITÀ
DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE


Con sede a Pollenzo, nata per idea di Carlo Petrini,. L'obiettivo è di creare un centro internazionale di formazione e ricerca per una nuova agricoltura sostenibile, per lo studio ed il mantenimento delle diversità bio-culturali e per creare un approccio inter-disciplinare attorno al cibo coinvolgente le scienze sociali, quelle umane, le scienze biologiche ed agrarie e le scienze e tecnologie alimentari.

LE TAVOLE ACCADEMICHE


Le Tavole Accademiche sono la mensa dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo che coniuga educazione, alta cucina, costi equi e prodotti locali.
Tra gli accorgimenti adottati: la preparazione di piatti stagionali e a base di prodotti locali, gli arredamenti e i componenti per la fruizione del cibo in materiali eco-sostenibili, l’impiego di attrezzature a ridotto consumo energetico, e un sistema di prenotazione che riduce alla fonte gli sprechi alimentari.

Progetto

BAMBINI DELLE FATE


“Famiglie al centro” nasce da un’analisi relativa ai bisogni di cui sono portatrici le famiglie del territorio cuneese con bambini e ragazzi con disabilità, le quali si trovano a vivere una situazione complessa, che necessita – generalmente – la costruzione di un “mosaico” di interventi ad hoc. Il progetto si propone di attivare una rete di servizi capace di supportare la famiglia a 360 gradi, tramite la predisposizione non solo di interventi mirati sul bambino/ragazzo disabile, ma anche di dispositivi ed occasioni di sostegno per i genitori e per gli eventuali fratelli e sorelle. Gli obbiettivi sono: offrire alle famiglie un percorso abilitativo e continuativo nel tempo, con proposte educative/abilitative distinte ma integrate ed essere per loro un punto di riferimento, capace di accompagnarle nella ricerca delle soluzioni e degli interventi necessari per fronteggiare la disabilità; promuovere la messa in rete dei soggetti che a vario titolo si occupano di autismo sul territorio cuneese; sperimentare l’avvio di un Centro Autismo che possa diventare luogo di raccordo, di incontro, di elabo­razione tra i vari soggetti e le varie iniziative.

MARCO BIANCHI


Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione.

Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa.  Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori.

Insieme LIFE e Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato il libro “Fuori dal Guscio” tra scienza e fornelli con le ricette di Marco Bianchi è scaricabile gratuitamente qui.